Home » Carnival Race – Sanremo

Carnival Race – Sanremo

Quattro giorni di regate, dal 21 al 24 febbraio, per la V edizione della Carnival Race di Sanremo di derive. Oltre 18 le nazioni presenti in mare tra cui Russia, Turchia, Svezia, Ucraina, Polonia e Germania.

Per le atlete #svbg della classe 470 è stata la prima uscita ufficiale nell’attuale assetto misto. Appuntamento importante e difficile, dove poter mettere a fuoco la nuova realtà, che ha consegnato alle nostre Maria Vittoria Marchesini (a prua Bruno Festo della LNI Mandello del Lario) e Alice Linussi (al timone per lei Andrea Totis della LNI Mandello del Lario) ottimi spunti di lavoro e anche delle belle soddisfazioni visto il risultato finale della prima e un brillante secondo parziale della seconda conquistati in un lotto di avversari di altissimo livello internazionale: di certo un’ottima trasferta da cui partire per continuare a lavorare con l’impegno e l’entusiasmo che le ha sempre caratterizzate.

Per quanto riguarda i nostri giovani equipaggi della classe 420 #svbg una prima trasferta dura e impegnativa, in cui iniziare a prendere le misure con una realtà bella e impegnativa: tanta fatica ma anche tanto entusiasmo in vista della prima regata nazionale del 2019 che scatterà sempre a Sanremo nel prossimo fine settimana.

Ottime le condizioni meteo che hanno permesso nelle prime due giornate di disputare cinque prove, con vento da ponente tra gli 8 e i 10 nodi che è poi salito fino a 15.

Risultati 470:
16. Maria Vittoria Marchesini (SVBG) – Bruno Festo (LNI-Mandello del Lario)
26. Andrea Totis (LNI-Mandello del Lario) – Alice Linussi (SVBG)

Risultati 420:
66. Jan Bassi – Luca ‘de Vidovich

Risultati 420 femminile:
18. Michela Stefani – Jamila Cerdeira Estrada
37. Margherita Barro – Matilde Parladori

Classifiche 470:
https://www.yachtclubsanremo.it/…/…/09/OVERALL-470-Copia.pdf

Classifiche 420:
https://www.yachtclubsanremo.it/…/…/2018/09/OVERALL-OPEN.pdf

Classifiche 420 femminile:
https://www.yachtclubsanremo.it/wp-content/uploads/2018/09/OVERALL-WOMAN.pdf